Seminari Gratuiti Forex XM in Italia

Rispettivamente a maggio e giugno XM organizzerà in Italia due seminari gratuiti: il primo si terrà il 28 maggio a Torino, mentre il secondo a Venezia l’11 giugno, entrambi i seminari saranno presentati da Lorenzo Sentino e si incentreranno sul trading intraday.

Principianti ed esperti sono entrambi invitati a partecipare ai seminari per apprendere importanti nozioni sulle strategie di trading e la loro applicazione al fine di ottenere performance redditizie.

Durante il seminario saranno presentate in dettaglio diverse tecniche per l’indentificazione dei trend, il concetto di trading con spread dinamico e diverse strategie intraday. Inoltre, Lorenzo Sentino evidenzierà gli aspetti psicologici del trading e alcune tecniche che aiuteranno gli investitori a sviluppare sistemi di trading individuali e a gestire propriamente i rischi.

Lorenzo Sentino porrà dapprima l’accento sull’impiego pratico di tutte le tecniche presentate nei suoi seminari
e su come le stesse possano contribuire a migliorare le performance di trading. L’iscrizione è gratuita per tutti i clienti XM e tutti i partecipanti avranno l’opportunità di confrontarsi con Lorenzo Sentino in prima persona così come con tutto lo staff XM presente all’evento.

Per partecipare gratis agli eventi devi avere un conto su XM. Per aprirlo gratis puoi cliccare qui. Non devi effettuare alcun deposito, solo inserire i tuoi dati.

Lorenzo Sentino è uno dei migliori trader indipendenti italiani, esperto sopratutto in spread trading.

I trend del mercato

Sicuramente avrete sentito la parola trend in un discorso con i vostri amici traders, oppure mentre questa parola veniva pronunciata dagli esperti del settore. Il trend di mercato, è infatti considerato come uno dei segnali più importanti per prendere le migliori decisioni di trading. Oggi vogliamo fare un approfondimento a riguardo, soprattutto perché è nato un nuovo sito, TrendVincente.com che si occuperà proprio di analizzare i trend del mercato per aiutare i trader a diventare vincenti

I mercati infatti, si muovono in veri e propri trend, ed è innegabile vedere come questi trend siano realmente visibili nelle azioni, coppie forex, materie prime e tutti gli altri mercati finanziari.

I trend del mercato sono delle tendenze dei mercati finanziari a muoversi in una particolare direzione nel tempo. Questi trend, possono addirittura essere classificati come “secolari” nei time frame più lunghi, primari per i timeframe a medio termine, e secondari per i timeframe brevi. I traders, identificano sistematicamente i trend utilizzando l’analisi tecnica, ovvero lo studio dei comportamenti passati dei prezzi, che aiutano ovviamente a “predire” il futuro.

I termini “Mercato Bullish” e “Mercato Bearish”, descrivono quindi i movimenti, rispettivamente, rialzisti e ribassisti dei mercati, e possono essere utilizzati in praticamente tutti i mercati finanziari. Si dice che un mercato è “bullish” o “Toro”, proprio perché quando un toro si carica per attaccare, lo fa innalzando le corna dal basso verso l’alto:

trend vincente

Differentemente, un mercato “bearish”, o “Orso” è chiamato così perché l’oro quando attacca, muove le zampe dall’alto verso il basso:

trend mercato

Tipi di trend di mercato

Come vi abbiamo annunciato, sono essenzialmente presenti 3 tipi di trend di mercato: quello secolare, primario, e secondario. Vediamo quindi i vari tipi di trend insieme.

Trend di mercato secolare

Un trend di mercato di tipo secolare, si parla di un trend di mercato a lungo termine, che può arrivare a durare anche dai 5 ai 25 anni, e consiste in una serie di trend primari. Un mercato secolare “orso” consiste in una serie di di mercati “toro” piccoli, e più grandi mercati “orso”. Un mercato “toro” secolare consiste essenzialmente in grandi movimenti “toro” e piccoli spostamenti di prezzo “orso”.

In un mercato che ha un trend di mercato secolare, il movimento predominante è quello toro. L’esempio più lampante di trend bullish è senza dubbio il mercato USA, che dal 1983 al 2000 è andato essenzialmente rialzista, usiamo come esempio l’indice principale degli Stati Uniti, ovvero l’S&P500:

grafico trend

Questo indice, è stato considerato bullish dal 1983 al 2000 (o 2007), escludendo i brevi crash del 1987 e il crollo di mercato del 2000-2002 dopo la bolla dot-com.
Esistono anche i mercati secolari bearish, dove prevale il movimento ribassista. Importantissimo da ricordare, il mercato orso che ci fu per l’Oro dal 1980 al 1999.

Trend di mercato Primario

Un trend di mercato primario, ha solitamente la durata di 1 anno o più. Può essere “Toro” oppure “Orso”. Durante il mercato bullish, l’inizio del movimento è solitamente contraddistinto da un pessimismo generale. La “folla” è quindi bearish, ma poi cambia subito opinione, diventando ottimista, che si trasforma poi in euforia se il movimento bullish continua.

Il mercato orso primario invece, come ad esempio dopo il crash della borsa USA del ’29, eliminò all’incirca l’89% della capitalizzazione del Dow Jones Industrial Average in soli 3 anni, segnando l’inizio della grande depressione.

Trend di mercato secondari

I trend di mercato secondari, sono solitamente dei cambi di prezzo secondari all’interno di un trend primario. La durata può essere di all’incirca 2-3 settimane, oppure qualche mese. Un tipo di trend di mercato secondario, è quella che viene chiamata “correzione”. Una correzione di mercato, è un declino di circa il 5-20%. Un esempio può essere il S&P500, quando da Aprile a Giugno 2010 andò da 1200 a 1000.

Importante anche il “Rimbalzo del gatto morto”, che è essenzialmente un rally di mercato bearish, che in pratica consiste in un incremento del prezzo di mercato del 10-20%, per poi procedere al ribasso.

Cosa causa un trend di mercato

La causa principale di un trend di mercato, senza addentrarci in casistiche e meccaniche ben più complicate, sono quelle regole che regolano tutti i mercati mondiali: ovvero la domanda e l’offerta. Un mercato infatti, è essenzialmente l’ago della bilancia tra compratori e venditori, quindi essenzialmente è impossibile avere più compratori che venditori, e vice versa. Per un incremento della domanda, i compratori incrementeranno il prezzo al quale sono disposti a comprare, mentre i venditori innalzeranno la cifra che sono disposti a ricevere per vendere. Per un innalzamento dell’offerta, accade l’inverso.

Generalmente, gli investitori tendono a comprare basso, e vendere alto, e quindi questo avviene in trend, dove il fenomeno quando gran parte degli investitori vende i mercati è chiamato come “distribuzione”, mentre il momento in cui gli investitori comprano è chiamato come “accumulazione”. È tuttavia, una continua lotta tra i tori e gli orsi, ma il trend è sicuramente lo strumento migliore per vedere chi vince e chi perde.

Perché fare Analisi Tecnica nel Forex?

Analisi tecnica nel Forex trading al centro dell’interesse dei trader che dovrebbero apprenderla per condurre operazioni in modo più organico.

Con l’analisi tecnica si tenta di fare delle previsioni sui prezzi futuri di un mercato sulla base dell’analisi dei dati passati (storici). I termini della previsione sono probabilistici ma non assoluti. L’optimum per un trader è quello di anticipare l’evento che potrà verificarsi; in pratica si tratta di essere proattivi ed intercettare gli scenari futuri entro i quali un evento può influenzare il prezzo di un asset di mercato.

E’ possibile fare delle stime sul cambio euro/dollaro e sugli indici di borsa. E’ possibile analizzare un dato entro un margine di tempo breve, come minuti, nel caso dell’Intraday trading oppure entro periodi di tempo più ampi come settimane o mesi.

Le basi dell’analisi tecnica sono state sancite dalla Teoria di Dow e si fondano su dei concetti fondamentali:

  • i movimenti dei prezzi non sono del tutto casuali e si possono elaborare delle teorie probabilistiche;
  • gli indici di Borsa riflettono gli elementi della domanda e dell’offerta;

Rispetto al primo punto, bisogna parlare delle tendenze.
E’ opinione condivisa da parte degli analisti che in alcuni periodi i prezzi non seguono una tendenza precisa. E se tutto fosse soltanto casuale non si potrebbe fare trading con profitto. I mercati subiscono periodi di volatilità e periodi in cui non sono caratterizzati da tendenze casuali. E’ possibile, per questa ragione, individuare una tendenza a breve termine e lungo termine.

Riguardo alla seconda considerazione, si ritiene che il prezzo attuale di un bene di mercato rifletta tutte le informazioni che si hanno su quel titolo e che sono disponibili per gli analisti, le banche ed i fondi di investimento. L’indice riflette una grande mole di informazioni e lo si può analizzare per cercare di anticipare le tendenze future.

Concludendo, per l’analisi tecnica è essenziale capire quale sia il prezzo e l’andamento storico. Si tratta di un approccio diretto, diversamente da quanto accade per l’analisi fondamentale, che invece interpreta eventi esterni come le notizie per cercare di capire come verrà condizionato un prezzo futuro.

L’analisi fondamentale, insieme all’analisi tecnica, è uno strumento finalizzato a condurre un investimento (o trading).

La distinzione tra analisi fondamentale e quella tecnica: l’analisi tecnica cerca di definire il prezzo futuro di un titolo basandosi sui grafici e sugli elementi formali dell’andamento delle quotazioni; l’analisi fondamentale invece cerca di stabilire il prezzo di un titolo in relazione agli aspetti economico-finanziari tipici della società cui fa riferimento.
L’analisi fondamentale analizza gli eventi micro e macroeconomici che hanno impatto sulla società presa in esame. Per utilizzare l’analisi tecnica e quella fondamentale e per operare al meglio con il mercato forex, capirne il meccanismo, entrare nel dettaglio dei punti salienti del forex trading, si può consultare la guida forex, completa degli argomenti principali da approfondire.

Suggerimenti per Trading30elode

Da quando questo programma è stato lanciato, se ne sta parlando dappertutto sull’internet. Così, oltre alle consuete informazioni che la gente vuole trovare, ci sono anche altre cose interessanti di cui si può discutere a riguardo questo strumento. È così che abbiamo pensato di scrivere alcuni consigli utili per gli utenti che utilizzano questo software, al fine di rendere la loro esperienza ancora più piacevole!

tasto

Ma prima di iniziare con i suggerimenti, vediamo alcuni dati fondamentali dello strumento affinché possiate scoprire cose nuove. Quindi, se volete vincere denaro tramite il trading di opzioni binarie utilizzando questo strumento, è necessario comprendere meglio ciò che fa questo prodotto. Lungo queste linee, sarà meno impegnativo comprendere i passi da intraprendere per usufruire molto di più dei vantaggi che questo oggetto offre. Questo programma scompone scambi di titoli, quotazioni, prodotti e valori monetari esterni e paragona queste cifre e un database sostanziale dei modelli e dei costi registrati di ogni profitto. L’obiettivo di queste stime è praticamente quello di prevedere i movimenti sul mercato, al fine di essere in grado di approfittarne e, quindi, fare i soldi sapendo esattamente in quale direzione il mercato sta per andare.

Uno scambio normale produce un risultato del 75% sulla speculazione e dura circa15 minuti. In tal modo è possibile potete raddoppiare il vostro denaro in un quarto d’ora con solo un’operazione. Se poi considerate che questo software prevederà il risultato di alcune scelte in contemporanea, ciò vi potrà far pensare come il vostro denaro può essere moltiplicato con questo programma gratuito.

Ed ora diamo un’occhiata ad alcuni suggerimenti!

Iscriversi su questa piattaforma è semplice, richiede la compilazione con una procedura estremamente semplice e aprire un account di una somma irrisoria, che varia tra 100-200 euro, subordinata alla vostra nazione di origine. Anche se questi sono gli importi minimi essenziali per l’apertura di un vostro registro di scambio, un suggerimento importante è quello di fare una speculazione iniziale più consistente.

La velocità con cui la vostra parità si svilupperà dipende dal tempo trascorso ogni giorno facendo trading sul web, e la normale stima di ogni scelta che si esegue. Dal momento che l’incremento è in base ai tassi, più grande la somma con cui iniziate più velocemente vedrete il denaro che viene creato utilizzando questo strumento.

Un altro suggerimento importante: una volta aperto il vostro account, non vi è alcun motivo per scaricare il prodotto, operarlo oppure aprire tutti i documenti. L’accesso a questo programma avviene automaticamente e sarete immediatamente pronti a fare trading subito dopo che la vostra iscrizione è stata convalidata.

Consigli quando si usa il sistema

Utilizzare la piattaforma e il sistema stesso è molto semplice, ma prima di iniziare prendetevi tutto il tempo necessario per comprendere meglio. Questo può davvero fare la differenza. Per questo motivo, potrebbe essere necessario guardare un video o praticamente apprendere i componenti della piattaforma di scambio, che è eccezionalmente semplice e diretta.

Poi, iniziare con bassi investimenti negli scambi e non preoccupatevi troppo se i primi scambi non sono redditizi. Questo strumento non è preciso al 100% (vedere il test qui), alla luce del fatto che nessun robot di scambio meccanizzato, nemmeno quelli più complessi, sono in grado di raggiungere interamente un tasso di successo . Eppure, vi basta un livello di precisione del 60% per procurarvi denaro e integrazioni aggregate. Quindi se avete successo 6 volte su 10 scambi, avrete dei benefici.

Consigli sulla gestione dei rischi

Questo strumento consiste di un magnifico programma di trading meccanizzato che è stato elogiato da sia da mediatori esperti che nuovi arrivati. Eppure le opzioni binarie sono comunque un’impresa ad alto rischio. Nel caso che abbiate bisogno di acquisire denaro rapidamente e sempre, c’è un livello di pericolo che dovrete accettare.

Ovviamente, gestire questo pericolo è un fattore chiave per avere successo con la vostra attività online. Di conseguenza, ci sono alcuni suggerimenti da tenere in considerazione. Ad esempio, assicurarsi di aprire il vostro registro andando direttamente al sito Trading30elode. Lungo queste linee, il conto sarà supervisionato da un vero e proprio broker di opzioni binarie, scelto, osservato e stabilito dal prodotto.

Un altro suggerimento è quello di essere consapevoli dell’esecuzione della piattaforma. Nel momento in cui il software sta realizzando alti tassi di esattezza, cimentandovi ad aumentare la vostra sessione di scambio e ottenendo una posizione completamente favorevole. Nel caso che poi stia eseguendo di nuovo in maniera inadeguata, lasciando la piattaforma per tornare il giorno successivo.

Ultima parola

Tutti questi consigli sono veramente utili, se sapete come e quando usarli. Pertanto il consiglio è di metterli in pratica quando fate trading con Trading30elode, in quanto avrete solo da beneficiarne.

Provate ora!

 

 

 

 

 

Trading binario: è una truffa o un modo serio per far soldi?

Siete in cerca di un profitto extra che vi permetta di arrivare a fine mese con meno preoccupazioni? Il trading binario potrebbe essere la risposta che fa per voi. Le opzioni binarie sono uno strumento d’investimento semplice, sebbene proprio la loro natura porti spesso molti a sottovalutarne i rischi. Per operare con successo sulle opzioni binarie è allora quantomeno necessario affidarsi ad un broker regolamentato CONSOB che non solo tuteli i tuoi fondi ma si occupi anche della tua formazione. Operare sulla base di una solida conoscenza dei fondamenti del trading è essenziale per incrementare esponenzialmente le tue chance di profitto. Se stai cercando un broker così OptionWeb è il broker che fa per te. Provalo subito qui.

Trading binario, asset, rendimenti, opzioni binarie. Ti sarà capitato più di una volta d’imbatterti in uno di questi termini; una di queste volte, magari, mosso da curiosità, hai deciso di provare a capire di cosa si parla.
Probabilmente non le tue idee a riguardo non saranno state più chiare alla fine delle tue letture. Le opinioni a riguardo sono molteplici e spesso contrastanti e la domanda che è rimasta senza una risposta certa è: il trading binario è una truffa o una possibilità concreta di guadagno?

I giudizi contrastanti spesso sono il frutto di opinioni legate alla propria esperienza diretta, positiva o negativa che sia, con il mondo del trading e non su di una base analitica fondata su nozioni chiare e puntuali.
Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

I detrattori del trading di opzioni binare equiparano questo tipo di operazioni a pure scommesse
, come se si trattasse di giocare alla roulette! Oppure danno per quasi certa l’eventualità di perdita del capitale investito!

Una posizione tanto netta non può che nascondere un atteggiamento un po’ di parte. In realtà c’è bisogno di mettere in ordine un po’ di informazioni oggettive in maniera seria:

Le opzioni binarie non sono una truffa ma un prodotto finanziario di tipo derivato che permette di investire denaro secondo un meccanismo di verso da quello classico (non comprate azioni in borsa!).

Una differenza fondamentale che va fatta – a e andrebbe ricordata, per onestà, ogni volta che se ne parla – è quella tra broker regolamentati CySEC e non. I primi devono rispettare la normativa MiFid e, quindi, inglobati nella regolamentazione Consob).Affidarsi ai primi, poi, dà la garanzia di relazionarsi con operatori affidabili che, attraverso le proprie piattaforme, permettono la negoziazione delle opzioni binarie che, bene ricordarlo, sono prodotti finanziari autorizzati.

Equiparare il trading di opzioni binarie a scommesse pure come scegliere nel lancio della moneta è falso e fuorviante
. Provare a prevedere gli andamenti di una valuta sulla base dell’analisi di indicatori tecnici, di nozioni economiche e sullo studio delle news economiche è una cosa ben diversa.

Muoversi nella miriade di strumenti che le piattaforme certificate mettono a disposizione dei propri clienti – scegliendo quelli che meglio si prestano alle proprie esigenze, al livello di conoscenza e competenze sul mondo del trading – è un modo per fare delle opzioni binarie una concreta possibilità di guadagno.

Per concludere: è consigliabile il trading binario?

Dipende da quali dono le tue aspettative.

Se hai intenzione di operare speculazioni finanziarie, fare trading stretto come lo scalpino, godendo dell’assistenza e del controllo di un broker regolamentato, conoscendo anticipatamente quanto puoi guadagnare o perdere, allora la risposta è certamente sì.

Se, al contrario, credi che sia tutto facile, un gioco con vincite garantite per cui non occorre studiare né impiegare tempo e che basta “tirare ad indovinare”, allora no, non avvicinarti né al trading di opzioni binarie né a nessun altro tipo di attività finanziaria.